A seconda dei metodi di lavorazione, in Cina, i Tè sono classificati in sei grandi famiglie in conseguenza dei diversi trattamenti che le foglie subiscono durante il processo di lavorazione. Riportiamo qui sopra una foto con le categorie, in verde la nomeclatura cinese ed in nero in lingua inglese la consolidata classificazione secondo le lingue occidentali.Secondo la classificazione cromatica Cinese i Tè sono suddivisi in sei gruppi: 
Tè Verdi >> sono gli unici Tè che non subiscono il naturale processo di ossidazione (che viene bloccato getti di aria calda o tramite passaggio in padella) e mantengono quindi intatte le loro proprietà antiossidanti ed il loro colore verde vivo! Si caratterizzano per il loro sapore lievemente erbaceo e pungente.

Tè Bianchi >> così come altri Tè molto pregiati, erano offerti come omaggio agli alti dignitari e ai personaggi della corte, a prova della loro unicità. Le foglie e i germogli sono disposti in ambienti speciali dove restano per un lungo periodo di apassimento naturale, fino al raggiungimento del livello desiderato. Terminata questa fase le foglie vengono fatte essiccare e quindi sono pronte per l’uso. Il loro sapore è molto delicato e raffinato ed è apprezzato dai conoscitori esperti per le sfumature che racchiude.

Tè Gialli >> Il Tè Giallo è, dal punto di vista produttivo, molto simile al Tè Verde, da cui si dice tragga accidentalmente origine. La principale caratteristica che distingue questo Tè da quello Verde è l’ingiallimento volut che subiscono le foglie durante la lavorazione tramite l’ammassamento sotto dei teli che ne provocano un appassimento leggero.

 

Tè Gialli >> Il Tè Giallo è, dal punto di vista produttivo, molto simile al Tè Verde, da cui si dice tragga accidentalmente origine. La principale caratteristica che distingue questo Tè da quello Verde è l’ingiallimento voluto che subiscono le foglie durante la lavorazione tramite l’ammassamento sotto dei teli che ne provocano un leggero appassimento.Tè Bluverdi >> Questi Tè, più conosciuti come Wulong (oolong), comprendono una serie di Tè le cui foglie, durante il processo di lavorazione, subiscono una parziale ossidazione che, a seconda dell’intensità, rende tipologie diverse di prodotto, dalle caratteristiche organolettiche uniche. Avremo quindi Tè Wulong dalle tonalità più vicine al verde ed altri dalle tonalità decisamente più scure molto simili ai Tè Rossi.

Tè Rossi >> Secondo la classificazione cromatica tradizionale cinese, i Tè Rossi sono quelli che in Occidente sono comunemente chiamati “Tè neri” (english breakfast, darjeeling, earl grey, tè neri indian, singalesi ecc…). La colorazione scura di questi Tè, che li ha fatti definire dagli inglesi neri, è dovuta all’alto livello di ossidazione (e non di fermentazione, come spesso erroneamente si legge) a cui le foglie sono sottoposte durante la lavorazione prima di venire essicate.

Tè Neri >> sono una vera e propria categoria di Tè e, come abbiamo visto sopra, nulla hanno a che fare con i Tè che in Occidente definiamo “neri”. I Tè Neri, secondo la tradizionale classificazione cinese, sono Tè le cui foglie subiscono un processo di vera e propria fermentazione ad opera di microorganismi naturali (un po’ come il formaggio gorgonzola per intenderci) Infatti, questi Tè sono gli unici ad essere fermentati e anche gli unici a necessitare di una vera e propria stagionatura a temperatura ed umidità controllate prima di poter essere commercializzati. I più pregiati, inoltre, non sono consumati subito, ma destinati all’invecchiamento.

Queste 6 sono categorie generali, paragonabili alla distinzione generica tra vini bianchi, rossi e rosati, e comprendono una grande varietà di prodotti estremamente diversi. Ciascuna delle sei categorie cromatiche racchiude in sé un mondo di esperienze sensoriali da conoscere e scoprire.

Terminate le lavorazioni di base, i prodotti finiti, chiamati anche “Tè puri”, sono pronti per essere commercializzati. In taluni casi, però, gli stessi Tè possono essere ulteriormente trattati e manipolati, dando origine ad altre tipologie di Tè. I prodotti così ottenuti, in Cina sono classificati con il nome di Tè Rilavorati; a questa ulteriore macrocategoria appartengono i Tè Profumati, i Tè Aromatizzati e i Bouquet di Tè. Le Miscele invece sono dei mix di vari Tè diversi che vengono spesso aromatizzate con frutta, fiori o spezie per creare sapori unici.

Ed ora non vi resta che tuffarvi nel nostro listino per scorrere tutti i Tè, le miscele, Infusi, Tisane presenti e scegliere il vostro preferito!